le storie,


sul tavolo apparecchiato al desinare
scorrono faville di desideri.
Burrascano i fantasmi,
veleggiano ombre di candele.
Parlano sottovoce cascate di perle
dorate di miglio, amarognole di fiori
di broccoli.
Odori di formaggio invaporano,
fantasticano le fedi, nei firmamenti
le stelle inteneriscono in parole.


le ignote dichiarazioni d'amore.


chi sa che parole tra il fiume e le rocce
e i cespugli di lauro.
Quale l'ora di pesci e lumache.
All'attenzione di luna giorno e notte
in ascolto.
Amano sempre le costellazioni,
strascicano gli uomini suoni.


the tales,


on the table set for dinner
sparks of desire dance
among a storm of ghosts
and wavering shadows.
Two talking,
voices low,
whispering. Golden beans
golden pearls
hidden in flowers of brocoli.
Cheese odors melt
mingling with
dreaming desires.
In the night sky stars, tender, murmur.


the unknown love-declarations.


who knows what words
secretly dwell
in the river
in the rocks.
What music it is
from the constellations
that holds the moon
in her heavenly bond,
far from the noise
of clamering men.




***

   

To Continue
Back to Previous Page
Home Page